La città di Zagabria

La città di Zagabria

Benvenuti nella nostra capitale, una città ricca di storia, cultura, musei, concerti, sport, piacevoli ambienti per stare in compagnia e gente sempre cortese e ospitale.

 

Zagabria è piena di cose interessanti da scoprire! Concentratevi, inizialmente, sugli edifici storici del Donji grad (la Città bassa), del Kaptol (il Capitolo, sede della Cattedrale) e del Gornji grad (la Città alta), caratterizzati da una grande diversità architettonica. Nel Donji grad tutto ruota attorno a Trg bana Josipa Jelačića, la piazza più grande e importante della capitale. Da essa inizia l’Ilica, la più nota e lunga via zagabrese, che è considerata la principale via commerciale della città.

 

Visitate l’Orto botanico e la sua collezione di piante destinate alla ricerca scientifica. Il parco cittadino più vecchio si chiama Zrinjevac e si trova a pochi passi dalla piazza centrale. Altro luogo di grande rilievo naturalistico è il Maksimir, il primo parco pubblico dell’Europa sud-orientale e uno dei primi al mondo. Il Maksimir è ricchissimo di flora e fauna dei boschi di pianura e di tante specie vegetali e animali. Nel Maksimir potrete trascorrere qualche piacevole ora nel suo Giardino zoologico, in compagnia delle tantissime specie animali ospitate. Dopo tanto camminare per i parchi cittadini, sarete un po’ stanchi; prima di proseguire la visita nel Gornji grad, però, fate un salto nella via Tkalčićeva, punto di ritrovo per tutte le generazioni grazie alla sua grande offerta di bar, localini, ristoranti e pasticcerie.

City of Zagreb
Zoran Jelača

Per arrivare al Gornji grad (la Città alta), si può sia passare per la via Tkalčićeva, sia prendere la funicolare cittadina (Uspinjača). Nella Città alta vi attendono nuove meraviglie! Dalla via Tkalčićeva raggiungerete il Kaptol – rione storico sorto attorno alla cattedrale zagabrese, con una sequela di palazzi d’epoca stretti attorno alla cattedrale dell’Assunzione della Beata Vergine Maria e dei santi Stefano e Ladislao, meglio nota come la Cattedrale zagabrese. Uscendo dalla funicolare, ci si trova davanti alla chiesa di S. Caterina e, poco più in là, alla chiesa di S. Marco e a una serie di musei e gallerie d’arte. Tra essi spiccano il museo Klovićevi dvori, il Museo della città di Zagabria e la Torre Lotrščak, dalla cui sommità si può ammirare un’incantevole vista che abbraccia tutto il Donji grad. Ai piedi della torre c’è un viale chiamato Strossmayerovo šetalište che ha il suo fascino in ogni stagione dell’anno. Se siete appassionati d’escursioni in montagna, Zagabria offre anche quest’opportunità. Alludiamo allo Sljeme, la cima più alta della Medvednica. Questa montagna alle spalle della città è una località amata da tutti gli zagabresi ed è raggiungibile sia in macchina, sia a piedi.

 

Merita un cenno anche il Mirogoj, il principale cimitero zagabrese, ubicato ai piedi della Medvednica. È considerato tra i più bei cimiteri storici d’Europa.

 

Zvonimir Milčec, leggendario cronista delle cose cittadine, scrisse: “Il Dolac è il più bel monumento al cibo della città di Zagabria. Per i buongustai, questo vecchio mercato cittadino è la stessa cosa della cattedrale per le pie donne.” Là dove oggi sorge il mercato, sul colle Dolac, un tempo c’era un vecchio villaggio medievale abitato dai servi della gleba. Sui banchi di questo mercato c’è ogni ben di Dio. Si può affermare che il Dolac sia una sorta di Croazia rurale in miniatura, giacché vi arrivano merci e prodotti provenienti dai coltivatori diretti e dalle piccole aziende agricole di tutta la Croazia. Sarà un piacere poter scambiare due parole con chi vende la propria merce al mercato, lasciandosi convincere ad acquistare la frutta, la verdura e gli altri prodotti nostrani esposti sui loro banchi variopinti. Date anche un’occhiata alla pescheria: ne resterete estasiati! Troverete lo stesso pesce fresco di giornata che si vende nelle città di mare lungo l’Adriatico.

 

Attorno al Dolac è tutto un pullulare di caffetterie, negozi di gastronomia, wine bar e bistrò. Qui ci sono i migliori locali per il primo caffè del mattino, per scambiare due chiacchiere o per far colazione in città. Provare per credere!     

 

E se non avete avuto il tempo di vedere o provare tutto quello che vi eravate proposti, non vi resta che programmare presto una nuova visita alla nostra bella capitale! 

No results