Gastronomia ed enologia

La cucina

delle regioni croate

Da nord a sud, da est a ovest, dalla costa del mar Adriatico in Dalmazia alle pianure della Slavonia, ogni singola regione croata

saprà conquistarvi con la propria personalità culinaria. Dalle origini protoslave, permeate da influenze ungheresi, viennesi e

turche presenti nei piatti di carne e verdure e nelle specialità pasticcere delle regioni continentali, sino ai sapori mediterranei,

tipicamente greci, romani e illirici, delle delizie di mare delle regioni costiere… Lasciatevi condurre dal vostro palato in

un’avventura attraverso secoli ricchi di tradizione. Assaporate appieno ogni singolo momento del vostro viaggio.  

croate

Le specialità

Andando alla ricerca dei tanti volti della cucina croata, scoprirete alcune delle sue fantastiche specialità culinarie. Tra mille

differenti pietanze, in questo menù indimenticabile troverete aperitivi come il notissimo maraschino di Zara, antipasti come il

formaggio pecorino dell’isola di Pag (Pago), insaccati come il prosciutto cotto e la kulenova seka della Slavonia, e poi le

ostriche e le cozze di Ston (Stagno), tanto ottimo pesce alla griglia, alici sotto sale e delizie come le anguille e le rane della

valle del fiume Neretva (Narenta), senza dimenticare le tacchinelle con contorno di mlinci, la pašticada spalatina e dessert unici

come la kotonjata, le kroštule o le fritule… Insomma, sapori che sapranno conquistare tutti i vostri sensi.

Stipe Surać

del vino

Le strade

Durante tutto l’anno, ma in particolare al tempo della mietitura autunnale, le strade del vino della Croazia sono un viavai di

persone attratte dall’allegria e dai piaceri di feste e sagre paesane come quella di Martinje (S. Martino). Partecipando al

battesimo del vino novello o, più semplicemente, facendo un giro tra i filari delle meravigliose vigne di Motovun (Montona) in

Istria, di Kutjevo in Slavonia o del Međimurje, nella Croazia centrale, vivrete un’esperienza di piaceri unici e indimenticabili.

 

Damir Fabijanić

d’oliva

L’olio

Ritenuto una delle icone della cultura mediterranea, l’olio d’oliva da secoli rappresenta un ingrediente fondamentale della

cucina croata e uno dei più importanti prodotti agroalimentari del nostro paese. Scoprite le straordinarie proprietà

gastronomiche e terapeutiche dell’olio d’oliva attraverso una visita alle regioni croate che lo producono: l’Istria, il Quarnero e la

Dalmazia.

Maja Danica Pečanić

Le olive e l’olio d’oliva

Degustazioni

In Croazia, durante tutto l’anno, si svolgono centinaia di sagre e feste enogastronomiche, partecipando alle quali è possibile

degustare tutta la varietà delle sue cucine regionali. V’invitiamo, dunque, a percorrere le strade del vino che attraversano le

meravigliose vigne della Slavonia, della Dalmazia e della Croazia centrale; a gustare il sublime aroma degli eccellenti tartufi

bianchi dell’Istria; ad assaggiare il rinomato pecorino dell’isola di Pago e ad addolcirvi il palato con il miele dell’isola di Hvar

(Lesina).

Quando gli ingredienti freschi, inondati dal sole, si incontrano in un miscuglio di diversi influssi gastronomici, sicuramente riempirete il piatto ancora una volta. Fate pure, c’è sempre posto per un altro assaggio.

Ivo Pervan

Ma, per farsi un’idea della varietà della cucina regionale croata, ecco alcuni cibi la cui degustazione è quasi un obbligo:

Il pršut, ossia il prosciutto crudo

Il risotto al nero di seppia

Le alici marinate

Il pesce alla griglia

Il fišpaprikaš, stufato di pesce d'acqua dolce condito con paprica rossa piccante

Le fritule, piccole frittelle o zeppole fritte nell'olio

Esplanade Zagreb Hotel

Il turismo halal in Croazia

Croatia Feeds

Informazioni utili