Foreste primordiali dei faggi dei Carpazi e di altre regioni d'Europa | Benvenuti nel sito ufficiale dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo.

Foreste primordiali dei faggi dei Carpazi e di altre regioni d'Europa

UNESCO

Foreste primordiali dei faggi dei Carpazi e di altre regioni d'Europa

Assieme ad altri nove paesi: Albania, Austria, Belgio, Bulgaria, Italia, Romania, Slovenia, Spagna e Ucraina, la Repubblica di Croazia ha registrato il 7 luglio 2017 l’ampliamento della nominazione di serie “Foreste primordiali dei faggi dei Carpazi e di altre regioni d'Europa” nell’elenco del patrimonio mondiale dell’Unesco.

 

L’ampliamento del sito seriale transnazionale comprende 63 faggeti e la Repubblica di Croazia vi partecipa con tre aree collocate nei parchi nazionali del Velebit settentrionale e di Paklenica. Si tratta di 1.289,11 ettari di faggeti che, nel parco nazionale del Velebit settentrionale si trovano nella riserva ristretta di Hajdučki e Rožanski kuk e di 2.031,87 ettari di foreste nelle località di Suva draga-Klimenta e Oglavinovac-Javornik nel Parco nazionale di Paklenica. L’eccezionalità dei faggeti primordiali proposti nei parchi nazionali del Velebit settentrionale e di Paklenica si basa sulla loro originalità, area geografica, età, particolarità e grandezza. L’inclusione nell’elenco del Patrimonio mondiale è una conferma che le bellezze naturali croate sono gestite al miglior modo possibile con lo scopo di proteggerle per le future generazioni e che la Croazia è uno dei paesi europei più ricchi per la sua biodiversità e le bellezze naturali.