Passeggiate e camminate | Benvenuti nel sito ufficiale dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo.


Passeggiate e camminate

ADD TO MY TRIP

Montagne

di divertimento

Percorrete i sentieri che vi portano dal Mare Adriatico fino alle cime delle montagne. Oltre 400 rotte differenti che entusiasmeranno i principianti, a Zagabria, Ogulin, Rovigno, Spalato e Omiš, e gli escursionisti esperti sul Velebit, Monte Maggiore, Dinara o Mosor. Ma se siete un alpinista appassionato, nel Parco nazionale di Paklenica troverete l'Anića Kuk, un massiccio alto 350 metri che vi procurerà un'esperienza indimenticabile.

 

I cinque punti migliori per le escursioni in Croazia sono il Monte Maggiore, il Parco nazionale Risnjak, il Velebit settentrionale, Paklenica e la montagna Biokovo. Alcuni di questi sono coperti da neve durante l'inverno ma accessibili dalla tarda primavera al primo autunno. Venite e assaporate lo spirito delle montagne croate.

 

L'alpinismo in Croazia

 

Le montagne croate non superano i 2.000 metri di altezza, ma sono estremamente interessanti per la varietà del paesaggio. Grazie alla loro modesta altezza, la maggior parte delle vette è più o meno facile da raggiungere, il che rende le montagne croate molto adeguate, anzi, praticamente ideali per l'attività alpinistica. Le cime hanno delle caratteristiche molto differenti tra di loro, il che contribuisce ulteriormente alla loro bellezza. Se la maggior parte delle vette nella parte pannonica della Croazia è coperta di boschi, quasi tutte le cime più alte disseminate nella parte dinarica del Paese sono nude e offrono un panorama mozzafiato.

 

Srednji Velebit

 

Gli alpinisti hanno segnato più di 6 mila chilometri di sentieri alpinistici su tutte le montagne croate. Grazie alla vicinanza di Zagabria, i monti più gettonati e interessanti dal punto di vista alpinistico sono la Medvednica e i monti di Samobor (Samoborsko gorje).

 

Nella regione zagabrese l'alpinismo è popolare sia nei monti di Žumberak sia nelle montagne dello Zagorje croato – sul Kalnik, l'Ivanščica, la Ravna gora, la Strahinjščica e sul Kostelsko gorje. Tra i monti della Slavonia, il Papuk è quello di maggior attrattiva. 

 

Il Gorski kotar è una vasta area montuosa con numerosi traguardi alpinistici, nonché una zona intermedia tra le Alpi e le Dinaridi. Una gran parte del Gorski kotar è coperta dalla Velika Kapela che conta alcune delle più belle destinazioni alpinistiche: le Bijele e Samarske stijene, la Bjelolasica e il Klek. A ovest e a nord del Gorski kotar si distinguono, invece, il Risnjak, il Tuhobić, il Bitoraj e il Viševica.

 

Lungo la costa si ergono le montagne più alte e belle, che offrono degli splendidi panorami – il Monte Maggiore (Učka) e la Cicceria (Ćićarija) in Istria, l'Obruč e lo Snježnik nel Litorale croato, il Velebit, nonché le montagne della Dalmazia – il Kozjak, il Mosor, l'Omiška Dinara e il Biokovo. Un po' più lontano dal mare si trovano i monti Svilaja, Promina, Kamešnica e Dinara. Un posto particolare tra le montagne croate occupa il Velebit per le dimensioni, la bellezza e la ricchezza delle attrazioni che possiede. Il Velebit è, inoltre, la montagna più lunga della Croazia (140 chilometri).

 

I monti sulle isole non sono particolarmente alti, ma la vista sul mare e sulle montagne lungo la costa le rende interessanti come mete alpinistiche. I sentieri alpinistici portano sulle cime di Brazza (Brač), Cherso (Cres), Lussino (Lošinj), Lesina (Hvar), Lissa (Vis), Veglia (Krk), Pago (Pag), Arbe (Rab), Incoronate (Kornati) e tante altre isole dell'Adriatico.