Monumento alla pace | Benvenuti nel sito ufficiale dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo.


Monumento alla pace
Antun Augustinčić

ADD TO MY TRIP

Monumento alla pace

Patrimonio culturale e artistico croato nella lontana New York

La parola “pace”, potente e di importanza globale, risuona nel nome della scultura creata dall’artista croato Antun Augustinčić, situata nel parco di fronte all’edificio dell’Organizzazione delle Nazioni Unite a New York negli Stati Uniti.

 

La scultura “Monumento alla pace” è stata creata e collocata nel parco dell’edificio dell’ONU a New York nel lontano 1954 e, in occasione del 25° anniversario dell’ingresso della Croazia nelle Nazioni Unite la scultura si riveste di un nuovo splendore grazie al rinnovo finanziato nel 2017 dalla Repubblica di Croazia.

 

Monumento alla pace, Antun Augustinčić

 

“Il monumento alla pace”, lo scultore Antun Augustinčić e il marmo dell’isola di Brač si sono meritati di essere menzionati nel discorso storico del primo presidente croato, dott. Franjo Tuđman, tenutosi in occasione dell’entrata della Repubblica di Croazia nelle Nazioni Unite nel 1992.

 

Una citazione del discorso:Il popolo croato può considerarsi orgoglioso del proprio contributo spirituale e fisico al patrimonio culturale dell’umanità. Dopotutto non è un caso che una piccola parte ne sia presente anche qui. L’atrio della sala dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite è in marmo ricavato dall’isola di Brač in Croazia. Nel mio paese, questa pietra è considerata un simbolo di persistenza croata. Numerosi importanti scultori croati lo hanno utilizzato durante i secoli per creare le loro maggiori opere d’arte, tra loro anche Antun Augustinčić, la cui scultura equestre “Monumento alla pace”, si trova nel parco di questo medesimo palazzo delle Nazioni Unite.

 

La stupenda e monumentale statua consiste di una scultura di bronzo alta 5,5 metri rappresentante una donna in groppa al cavallo con in mano un ramoscello d’ulivo e il globo nell’altra; il suo mantello sventolante e il cavallo in movimento suggeriscono un forte orientamento in avanti, ossia una simbolica direzione dei popoli del mondo verso la pace. La statua è collocata su un piedistallo alto dieci metri, eseguito in marmo dell’isola croata di  Brač.

 

Monumento alla pace, Antun Augustinčić

 

“Il monumento alla pace” è il capolavoro di uno dei maggiori scultori croati del XX secolo, Antun Augustinčić. Oltre a Ivan Meštrović e Frano Kršinić, Augustinčić è sicuramente lo scultore croato più importante del suo periodo, e la sua espressione artistica personale si colloca tra la monumentalità di Meštrović e il lirismo di Kršinić.

Antun Augustinčić (Klanjec,  Zagorje croato 1900. –  Zagabria 1979.), è uno scultore croato, professore, decano, rettore e accademico, uomo che ha creato il suo insuperabile riconoscimento dimostrandosi nel mondo dei veri maestri delle sculture equestri e monumenti pubblici.

 

Dal 1918 studia la scultura presso la Scuola superiore di arti e mestieri a Zagabria, da Rudolf Valdec e Robert Frangeš Mihanović, e quando nel 1922 fu convertita in Accademia reale di arti e mestieri, prosegue i suoi studi dal famoso Ivan Meštrović.

 

Monumento alla pace, Antun Augustinčić

 

Dopo essersi laureato nel 1924, parte per Parigi come borsista del governo francese, dove studia presso l’Ecole des Arts decoratifs e presso l’Academie des Beaux-Arts nella clase di J. A. Injalbert. A Parigi si presenta nel Salone degli artisti francesi e nel Salone degli indipendenti. È proprio lì che scopre la scultura di A. Rodin ed E. A. Bourdelle, che lo liberano dai sistemi accademici di modellamento. Donatello, Michelangelo e Bourdelle sono, a detta di stesso Augustinčić, i suoi “padri spirituali” i cui lavori e una nuova comprensione del realismo sono visibili in tutte le sue opere. Nel 1926 torna a Zagabria. È uno dei fondatori del gruppo artistico Terra (Zagabria, 1929) e nel 1933 lo abbandona a causa di mancata coincidenza di idee. Dal 1949 gestisce un laboratorio magistrale di scultura nel quale si sono perfezionati numerosi scultori croati. Grazie ai suoi ritratti antologici e psicologici viene considerato uno dei più importanti rappresentanti della scultura ritrattistica psicologica croata. Ha modellato sensuali torsi femminili in bronzo, gesso e marmo di Carrara in pieno volume o alto rilievo.

 

Antun Augustinčić

 

Durante la sua vita, Augustinčić si presenta a numerose esposizioni collettive e individuali in diverse città mondiali. Grazie alla sua partecipazione e vittorie a numerosi concorsi per monumenti in tutto il mondo, ottiene una reputazione che lo includerà nell’immagine collettiva come maestro dei monumenti, specialmente quelli equestri.

 

Augustinčić è vincitore di numerosi premi nazionali e internazionali, e ha donato la maggior parte delle sue opere alla sua città natale di Klanjec dove nel 1976 venne aperta la Galleria di Antun Augustinčić