Il Mediterraneo com' era una volta COSÌ BELLA, COSÌ VICINA
Ricerca
Homepage Ufficio di rappresentanza Italia Press Newsletter Paklenica – 60° anniversario del Parco Nazionale  
 
Paklenica – 60° anniversario del Parco Nazionale
Il Parco Nazionale di Paklenica ha recentemente celebrato il 60° anniversario della sua proclamazione quale territorio protetto. Il parco si estende su 95 chilometri quadrati ed è posto sul pendio costiero del Velebit meridionale immediatamente sotto l´abitato di Marasovići, fino alla zona delle vette montane più alte - Vaganski vrh, Babin vrh e Sveto brdo.

Il parco comprende il territorio caratterizzato dai corsi dei torrenti Velika e Mala Paklenica, ovvero i loro riconoscibili canyon scolpiti perpendicolarmente nei pendii meridionali del Velebit, nonché l’ampio territorio circostante. In questo luogo, in un territorio relativamente piccolo, si incontra un'eccezionale ricchezza di manifestazioni e di figure geomorfologiche, un vario mondo vegetale e animale, attraenti panorami e una natura ancora intatta.

Certamente le parti più attraenti e preziose del Velebit meridionale sono gli incantevoli canyon di Velika Paklenica e Mala Paklenica.  Il canyon di Velika Paklenica è lungo 14 chilometri e largo da 500 a 800 metri. Nella sua parte più stretta, attorno alla fortificazione, il canyon è largo in tutto 50 metri. Da entrambe le parti del canyon si ergono pietre verticali, delle quali alcune sono alte più di 700 metri. Questo canyon è visitato ogni anno da più di 110.000 visitatori.

Il canyon di Mala Paklenica è di dimensioni più modeste e il torrente che scorre in esso è notevolmente più debole. Esso è lungo 12 chilometri, largo da 400 a 500 metri, e nella sua parte più stretta esso è largo solamente 10 metri, mentre le pietre circostanti si elevano fino a un'altezza di 650 metri. Rappresentativo della parte centrale del Parco è il complesso di rilievi Borovnika e Crni vrh, mentre nelle sue vicinanze si trovano gli altopiani di Malo Močilo e Veliko Močilo.

La porzione orientale del Parco è spiccatamente differenziata dal punto di vista geomorfologico, inaccessibile e selvaggio. Andando più in là verso oriente, il luogo selvaggio si trasforma in un territorio di forme miti nella zona del Malo Libinje e del Veliko Libinje, caratterizzato da altipiani carsici con numerose doline, le superfici delle quali sono generalmente state lavorate.

Il territorio più elevato del Parco Nazionale di Paklenica è caratterizzato dalla stretta cresta del Velebit, la cui larghezza va da uno a tre chilometri.

Qui si trova la vetta più alta del Velebit – il Vaganski vrh (1757 metri). L'unico modo di conoscere veramente il Parco è camminare per il territorio dove vi sono tra 150 e 200 chilometri di sentieri e itinerari, da quelli turistici, che dal canyon di Velika Paklenica conducono fino alla grotta di Manita peć, la casa del guardiaboschi “Lugarnica” e il rifugio alpino, fino a quelli alpinistici che conducono fino alle più alte vette del Velebit.

Nel Parco i sentieri sono segnati da cartelli e forniti di contrassegni per la pratica dell'alpinismo.

Nel parco si trova il rifugio alpino “Paklenica” che ha 50 posti letto in stanze a più letti. Dal canyon di Velika Paklenica si giunge al rifugio in circa due ore. Da giugno a settembre il rifugio è aperto tutti i giorni, mentre nel resto dell'anno è aperto solamente i fine-settimana. Il Parco Nazionale di Paklenica è il più significativo centro croato di alpinismo, conosciuto anche al di fuori dei confini nazionali. Un particolare fascino a questo centro di alpinismo è dato anche dalla vicinanza della costa del mare, e la riviera di Paklenica è il luogo ideale per unire la scalata e gli sport praticati sull'acqua.

La storia dell'alpinismo a Paklenica ha preso avvio nel lontano 1938.  Oggi sulle pendici per scalatori di Paklenica vi sono più di 360 percorsi attrezzati e approntati aventi difficoltà e lunghezze differenti, così che ogni scalatore può trovare qualcosa di adatto al proprio gusto. A Paklenica la principale stagione di alpinismo inizia in primavera e dura fino al tardo autunno. Nel Parco vi sono tre sentieri educativi e una pista di ciclismo. Il nome del Parco deriva dal nome della resina di pino nero, la cosiddetta “paklina” (“pece”) che la popolazione locale utilizzava nella medicina popolare per cicatrizzare le ferite e anche quale lume e per spalmare sulle navi di legno.

Ufficio Turistico della Contea Ličko-senjska
www.lickosenjska.com

Parco nazionale di Paklenica
www.paklenica.hr
 
 

Cookie policy

In order to provide you the best experience of our site, and to make the site work properly, this site saves on your computer a small amount of information (cookies). By using the site www.croatia.hr, you agree to the use of cookies. By blocking cookies, you can still browse the site, but some of its functionality will not be available to you.

What is a cookie?

A cookie is information stored on your computer by the website you visit. Cookies allow the website to display information that is tailored to your needs. They usually store your settings and preferences for the website, such as preferred language, e-mail address or password. Later, when you re-open the same website, the browser sends back cookies that belong to this site.

Also, they make it possible for us to measure the number of visitors and sources of traffic on our website, and as a result, we are able to improve the performance of our site.

All the information collected by the cookies, is accumulated and stays anonymous. This information allows us to monitor the effectiveness of the websites and is not shared with any other parties.

All this information can be saved only if you enable it - websites cannot get access to the information that you have not given them, and they cannot access other data on your computer.

Disabling cookies

By turning off cookies, you decide whether you want to allow the storage of cookies on your computer. Cookies settings can be controlled and configurated in your web browser. If you disable cookies, you will not be able to use some of the functionality on our website.

More about cookies can be found here:

HTTP cookie
Cookies