Il Mediterraneo com' era una volta COSÌ BELLA, COSÌ VICINA
Ricerca
Homepage Ufficio di rappresentanza Italia Press Newsletter Ai ristoranti Valsabbion, Le Mandrać e Gil's assegnati tre cappelli da cuoco dalla guida austriaca Gault Millau  
 
Ai ristoranti Valsabbion, Le Mandrać e Gil's assegnati tre cappelli da cuoco dalla guida austriaca Gault Millau
Nell’edizione austriaca della guida gastronomica Gault Millau del 2010 i ristoranti Valsabbion di Pula (Pola), Gil's di Dubrovnik (Ragusa) e Le Madrać di Volosko (Volosca) hanno ottenuto ciascuno tre cappelli da cuoco su quattro possibili nonché 17 punti su 20 assegnabili. In questo modo essi hanno condiviso il primo posto tra i ristoranti croati inseriti nella guida.

I criteri di valutazione della cucina da parte di questa prestigiosa guida gastronomica austriaca sono la freschezza e la qualità dei prodotti, soprattutto stagionali, il mantenimento del gusto degli alimenti, la creatività e l'armonia della preparazione, la qualità di minestre e salse, la precisione e la lunghezza della preparazione nonché la fantasia nella realizzazione di nuove composizioni.

I loro “ispettori” gastronomici si recano in modo anonimo in singoli ristoranti, e ciò diverse volte, prima di dare un voto definitivo che si riferisce esclusivamente alla cucina, ovvero alla qualità degli alimenti e dei cibi preparati, mentre l'equipaggiamento o il servizio nei ristoranti non vengono considerati.

I punti assegnabili vanno da 12 a 20, corrispondono ai voti scolastici francesi, e oltre a questi voti le strutture valutate nella loro guida ricevono anche cappelli da cuoco – un cappello come minimo, e quattro cappelli come massimo. E’ quasi impossibile ricevere il voto “20”, e nei 28 anni di pubblicazione della guida il numero massimo di punti è stato assegnato solamente due volte.

Secondo il sistema di assegnazione dei punti, 19 rappresenta il voto massimo per i migliori ristoranti mondiali, mentre 17 e 18, ovvero tre cappelli da cuoco, si riferiscono alla massima creatività e qualità accompagnata dalla migliore possibile preparazione di cibi.

15 e 16 punti si assegnano per l’elevato grado di abilità culinaria accompagnata da creatività e qualità, 13 e 14 per un'ottima cucina che offre più dell’esperienza quotidiana, e 12 e 12,5 per una buona cucina quale la si può attendere in buoni ristoranti destinati a un pubblico più ampio.

Per il resto, il Le Mandrać ha ottenuto lo scorso anno una votazione di 19 punti per il piatto «Nova fritaja» (“Nuova frittata”).

Gault Millau è uno delle più influenti guide mondiale per buongustai. Viene pubblicata a Vienna con una tiratura di 30.000 copie e già da diversi anni contiene una decina di pagine con l’elenco dei migliori ristoranti dell’Istria, di parte della Dalmazia, della terraferma e di singole isole.

Gli inizi di questa guida per buongustai risalgono al 1969, quando Henry Gault, Christian Millau e André Gayot fondarono la rivista «Le Nouveau Guide» (“La nuova guida”), mensile di vini e di cibo, che a dire il vero rappresentava una reazione, come dice Gayot, al sistema di valutazione conservativa e all'idea di cucina della guida Michelin. I fondatori di questa rivista chiamarono questa loro filosofia «Nouvelle cuisine» (“Cucina nuova”) secondo la quale nella preparazione del cibo in cucina è essenziale, oltre al risultato finale, anche la creatività e l'audacia del cuoco e il suo desiderio di preparare qualcosa di nuovo. Tale filosofia è col tempo diventata un vero e proprio movimento che è stato appoggiato dai giornalisti Gault e Millau.

Hotel Valsabbion
www.valsabbion.hr

Ristorante Le Mandrać
www.lemandrac.com

Ristorante Gil's
www.gilsdubrovnik.com

Gault Millau
www.gaultmillau.at
 
 

Cookie policy

In order to provide you the best experience of our site, and to make the site work properly, this site saves on your computer a small amount of information (cookies). By using the site www.croatia.hr, you agree to the use of cookies. By blocking cookies, you can still browse the site, but some of its functionality will not be available to you.

What is a cookie?

A cookie is information stored on your computer by the website you visit. Cookies allow the website to display information that is tailored to your needs. They usually store your settings and preferences for the website, such as preferred language, e-mail address or password. Later, when you re-open the same website, the browser sends back cookies that belong to this site.

Also, they make it possible for us to measure the number of visitors and sources of traffic on our website, and as a result, we are able to improve the performance of our site.

All the information collected by the cookies, is accumulated and stays anonymous. This information allows us to monitor the effectiveness of the websites and is not shared with any other parties.

All this information can be saved only if you enable it - websites cannot get access to the information that you have not given them, and they cannot access other data on your computer.

Disabling cookies

By turning off cookies, you decide whether you want to allow the storage of cookies on your computer. Cookies settings can be controlled and configurated in your web browser. If you disable cookies, you will not be able to use some of the functionality on our website.

More about cookies can be found here:

HTTP cookie
Cookies