Il Mediterraneo com' era una volta COSÌ BELLA, COSÌ VICINA
Ricerca
 

Lastovo: l'isola imperiale

Lastovo: l'isola imperiale
Lastovo (Lagosta) è la più lontana isola abitata croata che di anno in anno ha sempre meno residenti. La possibile salvezza per l'isola e i suoi abitanti potrebbe essere il progetto della società Princeza Jadrana, denominato “Augusta Insula”, che in latino significa l'Isola imperiale, come la definivano i Romani nell'antichità. Si tratta di un progetto di grande importanza per lo sviluppo sostenibile dell'isola del valore complessivo di 75 milioni d'euro. Nella zona della caserma abbandonata, nella località Ubli, il progetto prevede la costruzione nell’arco di due anni del Centro europeo delle culture mediterranee, come la produzione del vino e dell'olio d'oliva. “Augusta Insula” diventerebbe un punto di ritrovo di scienziati, in primo luogo del settore informatico - tecnologico, provenienti da tutta l'Europa. Secondo i piani di sviluppo si dovrebbero rendere disponibili diversi servizi: centro congressi, anfiteatro, planetario, acquario, orto botanico con piante provenienti da tutti gli stati dell’Unione Europea e due piscine con l'acqua marina. La recettività prevede una serie di padiglioni bassi, inseriti nella natura, e tutto il villaggio, predisposto per ospitare fino a 500 persone, sarà a quattro stelle. È in progetto anche la costruzione di un palasport. Il piano non comprende solo la preesistente caserma; in una delle fasi future il progetto includerà anche la zona di Jurjeva luka, la base della Marina militare abbandonata nelle vicinanze di Pasadur, conosciuta per i tunnel usati per nascondere le navi da guerra. Nella vicina baia Kremena, ben protetta dai venti, si pianifica la costruzione di un marina. Lastovo ha tanto da offrire ai turisti, dalle immersioni fino alle osservazioni delle stelle. Secondo i dati del rinomato Osservatorio astronomico istriano di Višnjan (Visignano), il cielo sopra Lastovo è il secondo più pulito del mondo, subito dopo quello del Sahara. Per ora Lastovo è collegata con la terraferma soltanto da linee di traghetto e aliscafo, ma grazie al progetto "Augusta Insula" presto sarà introdotto anche un idrovolante che, dall'aeroporto di Split (Spalato), dovrebbe raggiungere l'isola in soli 20 minuti. Si prevede inoltre l'introduzione di linee di navi veloci fino alla banchina di Divulje, situata accanto all'aeroporto spalatino. La società Princeza Jadrana pianifica di costruire un circuito di marina di lusso che potrebbe ospitare i megayacht. Oltre a Lastovo si pensa alla costruzione di marina sulle isole Olib, Vrgada, Šipan (Giuppana), Hvar (Lesina) e Korčula (Curzola).
Intorno all'isola di Lastovo, una delle più boschive dell’Adriatico, si trovano 44 isolotti, scogli e secche. L’isola di Lastovo è la più grande dell'omonimo arcipelago. Per diversi secoli ha fatto parte della Repubblica di Ragusa che ha lasciato numerose tracce nel suo patrimonio architettonico e artistico. Dal punto di vista urbanistico è molto interessante il paesino Lastovo, ubicato sul versante meridionale della collina con numerose case in stile gotico, rinascimentale e barocco e con i pittoreschi e insoliti fumaioli, detti in dialetto fumari. La particolare espressione architettonica di Lastovo, risalente al Seicento e al Settecento, è molto caratteristica. Nella singolare competizione tra gli abitanti di Lastovo di costruire fumaioli sempre più belli e caratteristici, ogni nuovo fumaiolo è diventato sempre più insolito e originale. Gli ornamenti sono molto particolari e multiformi, dai più comuni coppi fino alle corna degli animali come amuleti contro i malauguri e le beffe dei vicini.

Lastovo ha innumerevoli chiese antiche: a Ubli la chiesa di San Luca dell’XI secolo, poi la chiesa di SS. Cosma e Damiano risalente al Quattrocento, mentre la più bella in assoluto è la chiesa di S. Maria dei Campi, costruita dai maestri nostrani, sempre nel Quattrocento, in stile gotico - rinascimentale. Lastovo vanta costumi popolari, usanze e danze belli e straordinariamente ricchi, tra cui spicca il Lastovsko kolo (la Rota di Lastovo). In primo luogo vengono ricordati i cortei carnevaleschi e le usanze legate al Martedì grasso, quando con una grande e complicata cerimonia il fantoccio chiamato Poklada viene “dondolato” e trainato su e giù per il paesino su una corda montata ad hoc, per poi essere infine bruciato. Nel 2006 l'arcipelago di Lastovo è stato proclamato 11° parco naturale della Croazia.

Ente per la promozione turistica della Contea di Dubrovnik e della Neretva
www.visitdubrovnik.hr

Ente per la promozione turistica del Comune di Lastovo
www.lastovo.hr

Parco naturale arcipelago di Lastovo
www.pp-lastovo.hr
 
 

Cookie policy

In order to provide you the best experience of our site, and to make the site work properly, this site saves on your computer a small amount of information (cookies). By using the site www.croatia.hr, you agree to the use of cookies. By blocking cookies, you can still browse the site, but some of its functionality will not be available to you.

What is a cookie?

A cookie is information stored on your computer by the website you visit. Cookies allow the website to display information that is tailored to your needs. They usually store your settings and preferences for the website, such as preferred language, e-mail address or password. Later, when you re-open the same website, the browser sends back cookies that belong to this site.

Also, they make it possible for us to measure the number of visitors and sources of traffic on our website, and as a result, we are able to improve the performance of our site.

All the information collected by the cookies, is accumulated and stays anonymous. This information allows us to monitor the effectiveness of the websites and is not shared with any other parties.

All this information can be saved only if you enable it - websites cannot get access to the information that you have not given them, and they cannot access other data on your computer.

Disabling cookies

By turning off cookies, you decide whether you want to allow the storage of cookies on your computer. Cookies settings can be controlled and configurated in your web browser. If you disable cookies, you will not be able to use some of the functionality on our website.

More about cookies can be found here:

HTTP cookie
Cookies