Il Mediterraneo com' era una volta COSÌ BELLA, COSÌ VICINA
Ricerca
 

La Contea di Zagabria

La Contea di Zagabria
La Contea di Zagreb (Zagabria) è un'attraente destinazione ricreativo - escursionistica per tutto l'anno che circonda la città di Zagreb e che per questo è chiamata “anello zagabrese”. Geograficamente parlando è un’area molto variegata, a nord si stende la zona collinare, detta Marijagoričko pobrđe, e il monte Žumberak, a sud il basso Turopolje e Pokuplje nonché le Vukomeričke gorice (colline), mentre ad est prevale la pianura.

Tra i punti d'interesse naturali spiccano: i parchi naturali della Medvednica e dello Žumberak; Samoborsko gorje (le colline di Samobor), le riserve speciali Crna mlaka e Japetić, la speciale riserva botanica Cret Dubravica e la riserva ornitologica Sava.

Il nucleo cittadino di Samobor, i ruderi di Zelingrad e Okićgrad, esempi dell'antica architettura di Turopolje, il castello e la chiesa a Jastrebarsko, il cosiddetto sentiero dei sei castelli nella zona di Zaprešić, tra i quali spicca quello di Novi dvori del Bano Josip Jelačić, la chiesa gotica barocchizzata di S. Martino a Dugo Selo del Cinquecento ma risalente all'anno 1209, il castello dei Draškovića a Božjakovina, il mausoleo della famiglia De Piennes a Vrbovec, la Torre di Petar Zrinski a Vrbovec e il castello “Patačić”, sono solo alcuni dei numerosi punti d'interesse storico – culturali della Contea di Zagreb.

Il turismo rurale è molto sviluppato nella contea e offre diversi servizi e opportunità, come la visita dei dintorni a bordo di una mongolfiera, le gite in carrozza, le uscite a cavallo, le cavalcate sui pony, diversi sport e attività, le camminate nel bosco, le visite alle cantine vinicole, la degustazione del vino nelle cantine familiari, la visita delle collezioni etnologiche, la dimostrazione di come funziona il mulino e il telaio da tessitore o, infine, il piacevole soggiorno nella natura verde.

I luoghi da scampagnata della Contea di Zagreb sono molto particolari. Vi si possono trovare laghi e peschiere dove si troveranno a loro agio i pescatori, mentre altri possono passeggiare nella natura. Alcune località, oltre alla recettività e all'offerta enogastronomica casareccia, dispongono di cavalli e pony per le cavalcate e offrono la scuola d'equitazione. Invece, altrove i turisti possono conoscere per esempio: la coltivazione di trote, la produzione e la preparazione di generi alimentari salutari e la lavorazione delle erbe officinali.

Una delle particolarità “dell'anello zagabrese” sono sicuramente i vigneti e le cantine vinicole. La Contea di Zagreb è tra le più rinomate regioni vitivinicole della Croazia. Anzi, per la coltivazione d'uva e per la produzione di vini è la prima in Croazia. Le condizioni favorevoli quali suolo, sole e clima, e, soprattutto, le mani laboriose dei viticoltori e dei produttori di vino, la loro competenza, esperienza, tenacità e amore verso il proprio lavoro, ogni anno generano il nobile vino del quale godono sia gli esigenti intenditori sia i semplici amanti del buon bicchiere. I rinomati vitivinicoltori provengono dalle zone di Samobor, Jastrebarsko, Sveti Ivan Zelina e Vrbovac.

Le località della Contea

Brdovec, Dubravica e Marija Gorica

La zona occupa la parte occidentale della Contea di Zagabria e confina con la Slovenia e la Contea di Krapina e dello Zagorje. È un territorio dal ricco patrimonio storico-culturale, coperto di boschi, colline vinicole con vegetazione lussureggiante, pianure e terreni coltivati con un gran numero di case vacanza. Tra le numerose strutture storico-culturali spiccano: la parrocchia Brdovec, i castelli Januševac (Prigorje Brdovečko) e Vranyczany-Dobrinović (Laduč), nonché la chiesa barocca della Beata Vergine Maria visitatrice celeste a Marija Gorica.

I punti di interesse della zona: Cret Dubravica – Cret (torbiera) vicino Dubravica, situata ai piedi del Lugarski brijeg, nel 1966 proclamata riserva botanica speciale. È una delle rare aree dove tuttora cresce la pianta carnivora della famiglia delle Droseraceae: la rosolia (Drosera rotundifolia), l’unica di quella specie a crescere in Croazia.

Il dinoterio di Marija Gorcia – Dinotherium fu per la prima trovato a Marija Gorica, dove furono rinvenuti i resti fossilizzati di quell’animale preistorico. Lo stema del Comune di Marija Gorica raffigura un essere curioso: il dinoterio denominato Dinotherium giganteum.

Dugo Selo

La storia e la cultura di questa zona è caratterizzata dal nome di San Martino nonché dall’ordine dei cavalieri Templari. La tradizione vitivinicola di questo territorio ha generato le manifestazioni turistiche legate al vino, quali Vincekovo a Martin Breg (celebra l’inizio dei lavori nei vigneti) e Martinje (“la benedizione” del vino novello). Le note tenute familiari di questa zona sono: Klet della famiglia Bunčić, Izletište della famiglia Matezović, la tenuta agricola familiare Orlando Sesan e tante altre ancora.

Ivanić Grad

La città attraversata dal fiume Lonja, nella Moslavina, è situata lungo l'autostrada Zagreb – Lipovac. La prima testimonianza scritta della città di Ivanić Grad risale al Duecento (1246). I secoli passati hanno lasciato una ricca eredità storico–culturale con monumenti che meritano di essere visitati. La città è nota per il centro terapeutico “Naftalan” e la tradizionale manifestazione gastronomica Bučijada (la sagra della zucca). Le località da non perdere per i buongustai e gli amanti del buon bicchiere sono: l’agriturismo Kezele, la cantina Malec e l’Associazione dei vitivinicoltori e dei produttori del vino Brenta per le degustazioni.

Jastrebarsko

Popolarmente chiamata Jaska, è situata nei pressi dell’autostrada Zagreb – Karlovac. Jastrebarsko e i suoi dintorni, che vantano una lunga tradizione turistica, sono zone ambite dagli zagabresi per le scampagnate; attirano per la bellezza dei paesaggi, delle colline vitivinicole, delle riserve naturali e per la numerosità dei monumenti storico – culturali (chiese, monasteri e castelli). Nelle vicinanze si trovano diverse località escursionistiche attraenti come la riserva ornitologica Crna Mlaka, la Strada del vino di Plešivica e la vetta più alta del Samoborska gora (Monte di Samobor): Japetić (879 m). La tenuta agrituristica Šimanović, la tenuta familiare Repro Eko, le tenute rurali Stipković e Ciban sono solo alcune delle località che meritano di essere visitate.

Krašić

Krašić è conosciuta come località di pellegrinaggio, ma oltre alle opportunità religiose offre anche varie attività sportive, dall’alpinismo al golf.

Križ

Il paesino è ubicato sulla collina intorno alla chiesa dedicata all’Esaltazione della Santa Croce nella valle del fiume Česma, lungo l’autostrada Zagreb – Lipovac. Questa zona gode di un ricco patrimonio storico – culturale, dell’originale architettura campestre in legno, mentre il sito archeologico Sipćine vicino Okešinac testimonia la remota presenza dell’uomo. Nella parte meridionale del comune si protrae il bosco Žutica, dove si trovano i giacimenti del greggio, e ad est il bosco Veliki Jantak, importante riserva di caccia. Il fiume Česma, infine, è il posto ideale per la pesca sportiva.

Pisarovina

Situata tra la zona collinare detta Vukomeričke gorice, il fiume Kupe e il bosco di Draganić (Draganićka šuma), Pisarovina è circondata da un paesaggio pittoresco: pianure e colline screziate da vecchi querceti, ruscelli e torrenti che, serpeggiando, scorrono verso il limpido fiume Kupa. A sud di Pisarovina si trova Jamnička Kiselica, sorgente d'acqua minerale, la popolare “Jamnica” scoperta nel 1770. Le prime analisi chimiche dell'acqua minerale furono eseguite su ordine dell'imperatrice Maria Teresa nell'anno 1772, mentre nel 1828 l'acqua è stata imbottigliata per la prima volta in quella parte d'Europa ed introdotta nel mercato.

Samobor

Situata sui versanti del Samoborsko gorje (Monti di Samobor), città dall’architettura barocca, è la più ambita destinazione per gite e scampagnate degli zagabresi, che vi giungono per goderne il fascino, le bellezze naturali, i musei che raccontano della sua ricca storia, i ristoranti, le trattorie e i punti di ristoro per le scampagnate con offerta unica di specialità gastronomiche. Dal 1809 al 1813 fu la sede del cantone delle Province Illirice nell'Età napoleonica e per questo motivo da quell'epoca risalgono le antiche ricette, tuttora usate per la preparazione delle famose specialità di Samobor: la mostarda e il bermet. Tra le specialità di Samobor le kremšnite (gustosi dolci fatti di pasta sfoglia e crema simile a quella pasticcera) sono le più conosciute. Anche nei dintorni c’è tanto da vedere. Si ricorda la tenuta rurale Slavagora, la Casa etnologica sotto l'Okić, il villaggio ecologico dello Žumberak ideale per scampagnate, il Bio parco Divlje vode, le tenute agricole Oslaković e Sirovica...

Sveta Nedelja

Cittadina situata in posizione che abbraccia la zona collinare e pianeggiante tra il fiume Sava e l'Okićko e Samoborsko gorje (i monti di Okić e di Samobor). La prima testimonianza della giupania di Sveta Nedelja (Santa Domenica) risale al 1501. Questa zona è popolare tra i visitatori per numerose opportunità sportive e ricreative: passeggiate, gite in bicicletta, pesca sui laghi, tennis, paintball, parco d’adrenalina – il tutto accompagnato da un’offerta ristorativa di qualità.

Sveti Ivan Zelina

La città pittoresca situata lungo la valle del fiume Lonja è l’antico centro culturale ed economico del Prigorje croato. Oggi è famosa per i suoi vini e per l’allettante strada del vino che attraversa le zone vitivinicole partendo da Donja Zelina in direzione di Nespeš e Gornje Psarjevo fina a Sv. Ivan Zelina. Il territorio è ricco di monumenti culturali, tra cui spicca la rocca medievale Zelingrad. Le opportunità per praticare lo sport sono multiple (campi da tennis, alpinismo, ciclismo, motociclismo ed altro). Il turismo rurale è nel segno del vino. Stjepan Jarec, Kristijan Kure, Zdravko Puhalek, Mirko e Željko Kos sono solo alcuni tra gli eccellenti produttori di vino di questa zona. Sulla strada del vino si trova anche la località da scampagnate Ljubekov Gaj e la tenuta rurale familiare Kušić.

Velika Gorica

La più grande città “nell’anello zagabrese” con i suoi 70.000 abitanti occupa la parte collinare delle Vukomeričke gorice nella parte bassa di Turopolje. Nelle immediate vicinanze del villaggio Pleso si trova l’aeroporto di Zagreb. La zona è ricca di punti d’interesse storico culturali, dalla preistoria fino ai nostri giorni, di monumenti sacri ed etnologici. Vi si trova anche il noto sito archeologico Andautonia di Ščitarjevo. L’intera zona abbonda di una ricca gastronomia offerta in numerosi ristoranti e località da scampagnata nei dintorni della città.

Vrbovec

La prima traccia scritta di questa città porta la data dell’anno 1244. Nel 1528 nella città fu erta la fortezza difensiva contro gli Ottomani, della quale oggi rimane soltanto una torre cilindrica. La zona di Vrbovec gode di un ricco patrimonio culturale, di numerose località campestri per scampagnate, di luoghi per il relax ed esperienze gastronomiche, nonché opportunità per praticare svariati sport. Nella tenuta ecologica Zrno a Habijanovac è possibile mangiare bene e salutare, comprare i prodotti casarecci, partecipare a diversi laboratori e volendo pernottare.

Zaprešić

Zaprešić e i suoi dintorni offrono diversi prodotti turistici interessanti, tra l’altro cinque castelli (Lužnica, Januševec, Laduč, Gornja Bistra, Jakovlje), numerose chiese, riserve naturali, un’ottima offerta gastronomica e manifestazioni tradizionali. Da questa parte si trova il podere Novi dvori di Jelačić, uno dei meglio preservati complessi feudali della Croazia. Tra le località interessanti bisogna elencare il club ippico Trajbar Team e il ristorante Potkova, inoltre Dva potoka punto di ristoro per scampagnate, il centro tennis Kraljev vrh e la zona per picnic Zeleni Gaj.

Ente per la promozione turistica della Contea di Zagreb
www.tzzz.hr

 
 

Cookie policy

In order to provide you the best experience of our site, and to make the site work properly, this site saves on your computer a small amount of information (cookies). By using the site www.croatia.hr, you agree to the use of cookies. By blocking cookies, you can still browse the site, but some of its functionality will not be available to you.

What is a cookie?

A cookie is information stored on your computer by the website you visit. Cookies allow the website to display information that is tailored to your needs. They usually store your settings and preferences for the website, such as preferred language, e-mail address or password. Later, when you re-open the same website, the browser sends back cookies that belong to this site.

Also, they make it possible for us to measure the number of visitors and sources of traffic on our website, and as a result, we are able to improve the performance of our site.

All the information collected by the cookies, is accumulated and stays anonymous. This information allows us to monitor the effectiveness of the websites and is not shared with any other parties.

All this information can be saved only if you enable it - websites cannot get access to the information that you have not given them, and they cannot access other data on your computer.

Disabling cookies

By turning off cookies, you decide whether you want to allow the storage of cookies on your computer. Cookies settings can be controlled and configurated in your web browser. If you disable cookies, you will not be able to use some of the functionality on our website.

More about cookies can be found here:

HTTP cookie
Cookies