Il Mediterraneo com' era una volta COSÌ BELLA, COSÌ VICINA
Ricerca
 

Contea di Salvonski brod e della Posavina

Contea di Salvonski brod e della Posavina
La Contea di Salvonski brod e della Posavina è situata nella parte meridionale della pianura della Slavonia, nel territorio tra il monte Psunj, le montagne di Požega e Dilj (Požeško e Diljsko gorje) a nord, il fiume di Sava a sud e il confine statale tra la Croazia e la Bosnia-Erzegovina. Si tratta di une delle più strette e più lunghe contee, divisibile in base al rilievo geografico in tre zone: montana, pianeggiante, bassopiano. La parte montana consta di rilievi leggermente rialzati, ricoperta di boschi e con la cima più alta di 984 metri sul livello del mare (Psunj). La parte pianeggiante comprende la parte più vasta della Contea, formata dalla fascia confinante della fertile pianura della Slavonia. La parte del bassopiano è intersecata da torrenti e da una rete di rami fluviali e di paludi. La Contea è caratterizzata da un clima continentale temperato, con inverni miti ed estati calde.

La Contea di Salvonski brod e della Posavina, destinazione adatta per gite e ricreazione durante tutto l’anno, vanta un ricco patrimonio storico, tradizionale, culturale e sacro, nonché una bella natura preservata e dei paesaggi stupendi. Questa Contea è particolarmente attraente per gli appassionati di caccia e pesca, visto che il territorio abbonda di una fauna variegata. Vi si trovano anche le più grandi peschiere di questa parte d’Europa che, oltre ai fiumi Sava, Orljava, Mrsunja e altri piccoli fiumi e torrenti, sono particolarmente idonee alla caccia alle anatre (lat. Anas platyrhynchos) e alle oche selvatiche (lat. Anser anser), nonché alla pesca sportiva. Inoltre meritano di essere menzionate numerose località per scampagnate e picnic (Strmac, Ljeskove vode, Migalovci, Petnja), nonché i passaggi protetti (Gajna, Prašnik, Muški bunar, Lonjsko polje). I siti archeologici e il patrimonio storico – culturale e monumentale, le gallerie, i musei e gli edifici di cultura sacra giocano un ruolo importante nello sviluppo del turismo locale.

Durante tutto l'anno nella Contea di Salvonski brod e della Posavina si tengono numerose manifestazioni, tra cui spiccano Brodsko kolo (La ruota di Slavonski Brod), la più antica rassegna folcloristica della Croazia, gli eventi carnevaleschi e gli incontri degli oldtimer a Nova Gradiška, la vendemmia a Stupnik, la rassegna dei suonatori della tamburitza a Slavonski Kobaš, la colonia di pittura ad acquarello Sava, la manifestazione ippica a Trnjanski Kuti “Razigrane grive”, il festival internazionale dei suonatori di fisarmonica e la Sagra dei funghi.

Slavonski Brod

Slavonski Brod, capoluogo della Contea di Slavonski brod e della Posavina, è un paese molto antico, dove vi sono state scoperte tracce della città romana di Marsonia risalente a 2000 fa. Geograficamente la città è ubicata su importanti direttrici ferroviarie e autostradali, sul fiume Drava e nei pressi dell'aeroporto sportivo. Oltre ad essere un centro di transito e di comunicazione, Slavonski Brod ha tutte le caratteristiche di una città di frontiera. A riconferma della lunga storia e della ricca tradizione della città, nel 1997 fu rinvenuto un originale diploma romano risalente al 71, con la prima iscrizione del nome romano della città di MARSVNNIA. Brod, menzionato per la prima volta nel 1244, ha sempre avuto una particolare importanza strategica, dal ruolo di fortificazione medievale fino a quello difensivo lungo i Confini Militari della frontiera tra l'Impero Austriaco e quello Ottomano. Proprio a scopo difensivo, nel 1715 l'Austria fece costruire a Brod un’enorme fortezza di confine, la più grande di questa parte d'Europa. Con la soppressione dei Confini Militari nel 1871, Brod ha ottenuto lo status di città. Tra i beni più importanti della città spicca il convento francescano, la chiesa e la predetta fortezza di Brod, che assieme alle città barocche fortificate Osijek e Stara Gradiška appartiene all'importante sistema difensivo lungo il confine con l’Impero Ottomano di una volta. La fortezza poteva ospitare 4000 soldati e 150 cannoni. Oggi la fortezza di Brod è un monumento d'importanza nazionale e l'unico esempio monumentale dell’architettura militare fortificata.

Slavonski Brod si estende fino ai pendii del monte di Dilj, dove si trova un rifugio.
Da qualche tempo Slavonski Brod ha un nuovo slogan pubblicitario per attirare i turisti: “Entrate nella favola”, slogan che è stato votato dalla maggioranza cittadina.
Città e dintorni offrono numerose possibilità ricettive, dagli affitta camere agli appartamenti privati, dalle pensioncine agli ostelli e agli alberghi, quali Savus, Central, Zovko, Orljava e Zdjelarević.

Nova Gradiška

Nova Gradiška è fiera di avere il titolo “della più giovane città croata”. La città, fondata nel 1748 sotto il nome Friedrichsdorf o Újgradiska, nasce sotto gli auspici dei Confini Militari. Già nel 1754 comincia la costruzione del primo edificio in muratura, la Chiesa di S. Teresa, che grazie alle sue caratteristiche architettoniche fa parte degli importanti monumenti dell'architettura sacra in stile tardo barocco della Slavonia. L'antico nucleo urbano è formato da: Chiesa di S. Teresa, il vecchio Tribunale e la casa di reclusione risalente al Settecento, la chiesa parrocchiale dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria (Bezgrješno začeće Blažene Djevice Marije) di inizio Ottocento.

Il turismo di Nova Gradiška iniziò a svilupparsi a partire dal 1892, quando fu costituita l'Associazione per abbellimento della città, che nel 1930 cambiò il nome in Associazione turistica. Nova Gradiška fu tra le prime città della Croazia ad avere i marciapiedi asfaltati e la corrente elettrica.

Tra i beni cittadini più importanti, oltre alle predette chiese di S. Teresa e dell'Immacolata Concezione, merita di essere menzionato il cimitero ebraico.
La città offre ai suoi ospiti svariati servizi sportivi durante tutto l'anno, e durante l'estate è possibile rinfrescarsi nelle piscine cittadine all'aperto. La recettività di Nova Gradiška e dintorni è offerta negli alberghi Kralj Tomislav e Slaven, negli ostelli Slavonski biser e Maksimilijan, nonché nella pensione As.

Ente per la promozione turistica della Contea di Salvonski brod e della Posavina
www.tzbpz.hr

Ente per la promozione turistica della città di Slavonski Brod
www.tzgsb.hr

Ente per la promozione turistica della città di Nova Gradiška
www.tzgng.hr

 
 

Cookie policy

In order to provide you the best experience of our site, and to make the site work properly, this site saves on your computer a small amount of information (cookies). By using the site www.croatia.hr, you agree to the use of cookies. By blocking cookies, you can still browse the site, but some of its functionality will not be available to you.

What is a cookie?

A cookie is information stored on your computer by the website you visit. Cookies allow the website to display information that is tailored to your needs. They usually store your settings and preferences for the website, such as preferred language, e-mail address or password. Later, when you re-open the same website, the browser sends back cookies that belong to this site.

Also, they make it possible for us to measure the number of visitors and sources of traffic on our website, and as a result, we are able to improve the performance of our site.

All the information collected by the cookies, is accumulated and stays anonymous. This information allows us to monitor the effectiveness of the websites and is not shared with any other parties.

All this information can be saved only if you enable it - websites cannot get access to the information that you have not given them, and they cannot access other data on your computer.

Disabling cookies

By turning off cookies, you decide whether you want to allow the storage of cookies on your computer. Cookies settings can be controlled and configurated in your web browser. If you disable cookies, you will not be able to use some of the functionality on our website.

More about cookies can be found here:

HTTP cookie
Cookies