www.croatia.hr
Il Mediterraneo com' era una volta COSÌ BELLA, COSÌ VICINA

La piana Starigradsko polje

Dal luglio del 2008 alla lista del patrimonio dell’umanità dell’UNESCO è andato ad aggiungersi anche lo Starigradsko polje, ovvero la piana di Stari Grad. Nella motivazione di quest’organismo internazionale si sottolinea che i vigneti e gli oliveti di quel luogo sono rimasti “praticamente inalterati nel tempo”, presentandosi oggi così com’erano al tempo dalle prime colonizzazioni degli antichi greci. Essi sono, inoltre, una rara testimonianza del sistema geometrico di divisione del terreno utilizzato nell’Antichità.

Nell’estate del 385 a.C., da Paros, città sull’omonima isola dell’Egeo, salpò una flotta con a bordo un centinaio di famiglie, diretta verso il golfo Ionico (così come i greci antichi chiamavano il mare Adriatico), con l’obiettivo di fondarvi delle colonie. La loro destinazione finale era l’isola di Hvar, chiamata allora Fiteja. La spedizione era capitanata da Okist, il cui compito era, tra l’altro, quello di realizzare una precisa suddivisione della terra da colonizzare. Al centro dell’area, in un punto dal quale è possibile abbracciare con lo sguardo quasi tutta la piana, fu contrassegnato il punto iniziale, il cosiddetto “omfalos”. Con l’ausilio di un antico e semplice strumento di misurazione, la piana fu misurata e suddivisa in particelle da 1 a 5 stadi, corrispondenti a 180-900 metri. Furono intagliate anche le pietre di suddivisione con incisi i nomi dei proprietari di ogni particella. Questo sistema di suddivisione agraria era inviso agli Illiri che abitavano le isole e la costa della terraferma, e che nel 384 a.C. decisero di attaccare l’insediamento urbano che s’era venuto a formare. I Greci, però, ebbero la meglio sugli Illiri e così poterono disporre di tutta la piana di Stari Grad, la maggiore pianura fertile delle isole dell’Adriatico. Presto i coloni, sui loro poderi, iniziarono a costruire edifici rurali ed abitazioni. Quelle lussuose risalgono all’epoca romana, i resti di una sessantina delle quali sono stati rinvenuti nella piana durante diverse campagne di scavi.

La piana Starogradsko polje oggi rappresenta il paesaggio greco antico meglio conservato dell’intero bacino del Mediterraneo.
Ente per il turismo:

Stari Grad

Indirizzo

  • Obala F. Tuđmana 1
  • 21460 Stari Grad

Contatto

 
 
 

Cookie policy

In order to provide you the best experience of our site, and to make the site work properly, this site saves on your computer a small amount of information (cookies). By using the site www.croatia.hr, you agree to the use of cookies. By blocking cookies, you can still browse the site, but some of its functionality will not be available to you.

What is a cookie?

A cookie is information stored on your computer by the website you visit. Cookies allow the website to display information that is tailored to your needs. They usually store your settings and preferences for the website, such as preferred language, e-mail address or password. Later, when you re-open the same website, the browser sends back cookies that belong to this site.

Also, they make it possible for us to measure the number of visitors and sources of traffic on our website, and as a result, we are able to improve the performance of our site.

All the information collected by the cookies, is accumulated and stays anonymous. This information allows us to monitor the effectiveness of the websites and is not shared with any other parties.

All this information can be saved only if you enable it - websites cannot get access to the information that you have not given them, and they cannot access other data on your computer.

Disabling cookies

By turning off cookies, you decide whether you want to allow the storage of cookies on your computer. Cookies settings can be controlled and configurated in your web browser. If you disable cookies, you will not be able to use some of the functionality on our website.

More about cookies can be found here:

HTTP cookie
Cookies