www.croatia.hr
Il Mediterraneo com' era una volta COSÌ BELLA, COSÌ VICINA

Buzet

Di solito i tartufi sono avvinti dal un alone di mistero, prima che li si introduca normalmente nella cucina locale. E così fu anche in Istria. Soltanto all’inizio del secolo scorso gli Istriani compresero di quale perla gastronomica disponessero. Alcuni eccellenti tipi di tartufo crescono in Istria prati-camente tutto l’anno, e quello più pregiato, il tartufo bianco Tuber magnatum pico, il cui prezzo può superare anche i tremila euro al chilogrammo (!), fa la sua apparizione sui mercati in autunno, e la sua stagione dura all’incirca sino alla fine dell’anno.

L’habitat chiave del più caro dei nostri alimenti il famoso bosco di Motovun (Montona), situato lungo il bacino del fiume Mirna, ai piedi delle mura della grandiosa cittadina omonima. A tutt’oggi, gli esperti di tutto il mondo non sono riusciti a comprendere del tutto come sia possibile che il rinomato tartufo di Alba abbia il suo doppio nell’altrettanto rinomato gemello di Motovun e di alcuni altri minori habitat istriani. Tuttavia, gli esperti che partecipano agli incontri internazionali ed alla presentazione gastronomica tematica Zlatni tartuf (Il tartufo d’oro), che si tiene nel ristorante Marino a Kremenje, ad un passo da Momjan, sono giunti alla seguente chiara conclusione: il tartufo bianco istriano non per nulla inferiore al pregiatissimo tartufo d’Alba! Anzi, un giornalista americano ha scoperto che tanti “tartufi d’Alba”, in realtà proverrebbero dall’Istria.
Il famoso gastronomo francese Bruno Clement, conosciuto come il Re dei tartufi, nel corso di una presentazione speciale d’alta cucina presso il ristorante Valsabbion, situato non lontano da Pula (Pola), ha confermato tale conclusione in pubblico, nell’autunno del 2003. Nel bosco di Motovun stato rinvenuto il più grande tartufo bianco mai registrato, dal peso di quasi un chilo e mezzo.

Sino a poco tempo fa, anche il tartufo bianco istriano era sconosciuto sulla scena della gastronomia mondiale d’élite. Veniva contrabbandato per giungere ai più prestigiosi ristoranti del mondo, e veniva servito senza indicarne l’origine, oppure veniva falsamente tacciato per tartufo italiano. Oggi gli Istriani non intendono più esportarli. Non per mangiarli da soli, ma per offrirli agli amanti di questi magnifici funghi, proprio in Istria, patria del tartufo.

I piatti che, in Istria, si preparano tradizionalmente con i tartufi sono molto semplici, soprattutto quando si tratta del migliore, il tartufo bianco, in modo tale che niente possa disturbare la sua maestosa presenza gastronomica. Sulla pasta appena scolata, sui fuži istriani o sugli gnocchi, il tartufo va grattugiato a tavola, davanti agli occhi dell’ospite - e nient’altro! L’omelette, chiamata localmente fritaja, con i tartufi, si prepara in un modo simile.

 
Ente per il turismo:

Buzet

Indirizzo

  • V. Gortana 9
  • 52420 Buzet

Contatto

 
 
Centro turistico informativo (TIC):

Buzet

Indirizzo

  • V. Gortana 9
  • 52420 Buzet

Contatto

 
 
 

Cookie policy

In order to provide you the best experience of our site, and to make the site work properly, this site saves on your computer a small amount of information (cookies). By using the site www.croatia.hr, you agree to the use of cookies. By blocking cookies, you can still browse the site, but some of its functionality will not be available to you.

What is a cookie?

A cookie is information stored on your computer by the website you visit. Cookies allow the website to display information that is tailored to your needs. They usually store your settings and preferences for the website, such as preferred language, e-mail address or password. Later, when you re-open the same website, the browser sends back cookies that belong to this site.

Also, they make it possible for us to measure the number of visitors and sources of traffic on our website, and as a result, we are able to improve the performance of our site.

All the information collected by the cookies, is accumulated and stays anonymous. This information allows us to monitor the effectiveness of the websites and is not shared with any other parties.

All this information can be saved only if you enable it - websites cannot get access to the information that you have not given them, and they cannot access other data on your computer.

Disabling cookies

By turning off cookies, you decide whether you want to allow the storage of cookies on your computer. Cookies settings can be controlled and configurated in your web browser. If you disable cookies, you will not be able to use some of the functionality on our website.

More about cookies can be found here:

HTTP cookie
Cookies